Cerotto

Gimp
cerotto
Pannello opzioni Cerotto

Il Cerotto è simile allo strumento Clona ma ha comportamenti diversi. Molto utile nel togliere i difetti da una fotografia tipo macchie che possano disturbare o difetti nella pelle di un ritratto.

Si attiva dal pannello Strumenti, dal comando da tastiera H o dal menu Strumenti »» Disegno »» Cerotto.

Per campionare la sorgente il metodo è lo stesso dello strumento Clona, si fa CTRL+Clic su un’area adiacente che non presenti imperfezioni, facendo attenzione che il diametro del pennello si all’incirca dello stesso diametro del difetto che vogliamo eliminare. Se quello che dobbiamo “curare” è poco marcato, di solito, è sufficiente un solo clic, diversamente è consigliato ripassare più di una volta, senza esagerare, potrebbe portare a risultati inaspettati.

Si prega di leggere gli articoli riportati sotto per tutte quelle funzioni in comune con gli strumenti di Disegno.

Strumento Gradiente
Strumento Gradiente
Strumento Gradiente
Esempio di applicazione dello strumento Cerotto

In questo caso prendiamo un ritratto di una donna che ha la pelle con alcune imperfezioni, la foto originali può essere scaricata gratuitamente da questo sito. La foto è ingrandita al 100%, ci focalizziamo solo sulla parte da ritoccare, nell’immagine sono cerchiate di rosso le parti da ritoccare.

Individuate le parti da correggere, iniziamo con un punto a piacere, facciamo CTRL+Clic su un’area adiacente al punto in questione che non presenti imperfezioni e successivamente si clicca sul punto, di solito un clic solo è sufficiente. Nella figura sotto, tutti i punti cerchiati totalmente corretti.

Come si può notare tutti i punti difettosi sono stati corretti, certo, la pelle presenta, a livello generale, delle asperità che dal punto di vista estetico non sono certo un elemento da sottovalutare. A tal proposito, solo per capire come andrebbe trattata una foto di ritratto, vedremo come correggere anche la pelle, rendendola più liscia e morbida, utilizzando altre procedure.

Prima di tutto selezioniamo dal pannello Strumenti lo strumento Selezione a mano libera, tracciamo, come si vede nella foto di fianco, una selezione del volto in modo abbastanza grossolano, non c’è bisogno di precisione massima. Di seguito dobbiamo copiare la selezione su un nuovo livello, per farlo diamo il comando da tastiera CTRL+C da tastiera e poi andiamo sul menu Modifica »» Incolla come »» Nuovo livello, in questo modo avremo copiato la selezione del volto e incollata in un nuovo livello sopra quello originale. Andare sul menu Selezione »» Niente per togliere la selezione.

Il passaggio successivo è quello di applicare un filtro sfocato al nuovo livello, per farlo andiamo sul menu Filtri »» Sfocature »» Sfocatura Gaussiana.

Il valore di sfocatura varia a seconda delle dimensioni della foto, l’importante è raggiungere un risultato come mostrato nell’immagine di fianco, anche se esagerata come sfocatura si può attenuare successivamente.

Effettuato il passaggio della sfocatura aggiungiamo una maschera di livello, per farlo andiamo nel menu Livello »» Maschera »» Aggiungi maschera di livello…, si apre una finestra, selezioniamo come metodo Bianco (opacità completa), come mostrato in figura. A questo punto la scheda Livelli apparirà in questo modo, figura sotto, con un’icona di fianco a quella del livello copiato.

Creata la maschera di livello, dobbiamo andare a togliere tutte quelle zone del volto che hanno bisogno di dettaglio, tipo gli occhi, le ciglia e sopracciglia, le narici del naso e le labbra, ed eventualmente parte dei capelli che possono essere rientrati nella selezione.

Per fare questo, prima di tutto assicuriamoci che il Selettore colori abbia come colore di primo piano il nero e come sfondo il bianco, se così non fosse c’è un metodo veloce, digitare da tastiera il tasto D.

Selezioniamo lo strumento Pennello e rechiamoci nella scheda livelli, nell’opzione Opacità

Diminuiamo il valore fino a raggiungere un compromesso tra qualità del risultato e veridicità, la pelle non può sembrare finta, meglio far trasparire qualcosa piuttosto che farla sembrare una bambola.

Un risultato accettabile potrebbe essere come quello mostrato nell’immagine a sinistra, tutto dipende anche dai gusti personali, aumentare o diminuire l’opacità.

Adesso dobbiamo ridare dettaglio al volto solo nelle zone che ne hanno bisogno. Assicuriamoci che nel livello copiato sia selezionata l’icona della maschera, scegliamo un diametro opportuno e con il pennello sfocato e con una durezza e forza non troppo eccessive iniziamo a dipingere gli occhi e tutte le zone necessarie.

Ecco il risultato dopo aver passato il pennello sugli occhi, le ciglia, le sopracciglia, la narice sinistra, le labbra e una parte dell’orecchio interno.

A questo punto creiamo un ulteriore livello che sia comprensivo del primo e del secondo livello, per farlo andiamo sul menu Livello »» Nuovo dal visibile, in questo caso abbiamo il risultato finale pur mantenendo i livelli di lavorazione, casomai ci fosse bisogno di ulteriori modifiche.

Per migliorare ancora questa foto andiamo a correggere i Livelli colore, andiamo su menu Colori »» Livelli…

Aperta la finestra dei Livelli andiamo a controllare l’istogramma presente nella sezione in alto della finestra. L’istogramma presenta 3 cursori, il cursore nero a sinistra regola i toni scuri, quello centrale di colore grigio regola i toni medi, quello bianco a destra regola i toni chiari. Possiamo notare che vanno recuperati i toni scuri, infatti tra il cursore e l’inizio della curva dell’istogramma c’è dello spazio, andiamo a colmare quello spazio spostando il cursore triangolare proprio all’inizio della curva. Facciamo la stessa cosa per il triangolo dei toni chiari, proprio come si vede nella figura sottostante.

Risultato finale
Created with GIMP
Foto iniziale
risultato-finale
Risultato finale

Potrebbero interessarti anche...

Top