Cambiare colore ad una macchina – Gimp 2.10

Intermedio

File allegati: foto mini cooper

Cambiare colore ad una macchina – Gimp 2.10

In questo tutorial impareremo a cambiare colore ad una macchina – Gimp 2.10, in questo caso una mini cooper, lasciando inalterato il resto della foto.

In Gimp esistono degli strumenti che permettono il cambio di colore in pochi attimi, esiste un problema però, che cambiando ad esempio il colore rosso andremo a cambiare anche tutti quei colori che sono contaminati dal rosso, avremmo così una foto alterata e quindi bisogna optare per un’altra procedura.

Creazione dei tracciati
Clicca per ingrandire

Per ottenere un cambio colore ad una macchina, il primo step è quello di selezionare la parte interessata, attraverso lo strumento  Tracciati, attivabile dal pannello Strumenti o con il comando da tastiera B.

Questo strumento permette una precisione più elevata rispetto agli altri strumenti di selezione, perché opera attraverso le curve di Bezier e perché rimane memorizzato nel pannello dei Tracciati e quindi modificabile nel tempo per eventuali correzioni.

A titolo esemplificativo, nell’animazione a sinistra, la procedura di come ho costruito i tracciati e quindi le selezioni che poi mi sono servite per creare le maschere di livello.

Il tracciato, finito, della carrozzeria.

Carrozzeria e cerchioni.

Tutti i tracciati completati

Maschere di livello
Clicca per ingrandire

Prima di creare i nuovi livelli che ci serviranno per colorare le varie parti dell’auto, dobbiamo fare un’altra operazione, se notiamo bene, le parti metalliche lucide purtroppo riflettono il colore rosso originale, quindi quello che succederebbe è che una volta cambiato il colore ai cerchi e alla carrozzeria avremmo comunque tutte le parti cromate con un riflesso che non è nella giusta tonalità.

Con il livello della foto originale ancora attivo e selezionato se trasformiamo il tracciato del cerchio anteriore in selezione applichiamo lo strumento Desatura.

Una volta aperta la finestra di dialogo selezionare la voce “Selezione“, come mostrato nell’immagine in alto.

In questo modo per ora abbiamo risolto il problema delle contaminazioni di colore nei riflessi, poi, più avanti vedremo come risolvere il problema.

Con la selezione ancora attiva copiamo il cerchio con il comando Ctrl+C e dal menu Modifica »» Incolla come »» Nuovo livello per copiare la selezione in un nuovo livello.

Prima di applicare la maschera di livello andiamo nel menu Livello »» Livello a dimensione immagine per ridimensionare il livello alla grandezza dell’area di disegno.

Ora possiamo applicare una Maschera di livello. Nell’immagine a sinistra, bordato di rosso, il pulsante per aprire la finestra di dialogo.

Questo è il risultato dopo l’applicazione della Maschera di livello. Nell’immagine a sinistra un crop al 100%.

Cerchiamo di capirne il funzionamento, la parte che era selezionata si è colorata di bianco, mentre tutto quello che era fuori dalla selezione si è colorato di nero.

È bene ricordarsi questa regola, il nero copre, il bianco rivela, quindi nel nostro caso se andassimo ad assegnare un colore a questo livello, la parte bianca sarà l’unica a mostrare i cambiamenti di colore, tutto il resto rimarrà invariato.

Per visualizzare la maschera che abbiamo appena creato possiamo utilizzare il comando Alt+clic sulla maschera per mostrarla, oppure fare tasto destro del mouse sul livello e selezionare Mostra maschera di livello. Quando la maschera è mostrata appare un bordo verde attorno, come si può notare dall’immagine a sinistra.

In basso la maschera per la carrozzeria.

Colorazione

Se non lo abbiamo ancora fatto, deselezioniamo il livello con il comando Maiusc+Ctrl+A o dal menu Seleziona »» Niente.

Il prossimo step è quello di cambiare Modalità di fusione del livello, io ho scelto “Fondi grana” perché è quello che mi dava il risultato migliore, ma potete provarne di altri e vedere se hanno l’effetto desiderato.

Quindi rechiamoci nel menu a tendina del pannello Livelli e scegliamo Fondi grana, come mostrato nelle immagini a sinistra.

Clicca per ingrandire

Attiviamo adesso lo strumento Colorizza dal menu Colori »» Colorizza per aprire la relativa finestra di dialogo, come mostrato nell’immagine a sinistra.

In questo caso ho voluto colorare il cerchio con un colore simile all’oro, ovviamente ognuno è libero di colorarlo come meglio crede.

In basso lo strumento Colorizza applicato sulla carrozzeria. Una precisazione, solo per le parti colorate, il metodo di fusione non deve cambiare, quindi va lasciato inalterato.

Clicca per ringrandire
Colore nei riflessi
Clicca per ingrandire
Riflesso blu nelle parti cromate

Volendo, il tutorial potrebbe finire qui, ma se invece vogliamo essere ancora più fedeli alla realtà dovremmo cercare di dare un riflesso blu a tutte le parti cromate.

Prendiamo come esempio la bordatura cromata dello sportello, creiamo un tracciato apposito, gli applichiamo una Maschera di livello, lasciamo attiva la selezione, premiamo il tasto D da tastiera per resettare i colori del Selettore colori ed ottenere il nero come colore di Primo piano ed il bianco come colore di Sfondo.

Attiviamo ora lo strumento Gradiente dal pannello degli Strumenti ed effettuiamo una sfumatura dal nero al bianco, come mostrato nell’immagine a sinistra, per coprire, nella maschera, la parte superiore che non avrebbe riflessi di nessun colore e lasciare bianca quella sotto che invece prenderebbe il riflesso della vernice dello sportello.

Applicare questa procedura per tutte le parti cromate della vettura. Buon divertimento!!!

Risultato finale

2
Lascia una recensione

avatar
2 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
2 Comment authors
adminCarletto Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Carletto
Ospite

Ciao Linux,
seppur ritenga di padroneggiare GIMP con discreta/ buona maestria debbo ammettere che la finezza di desaturare le parti che riflettono il rosso denotano una PADRONANZA ed una MAESTRIA nel foto ritocco molto superiore alla mia.
Credo sia capitato anche a me un problema del genere ma ho risolto in maniera modo meno brillante di te (sebbene ciascuno abbia i suoi metodi e diquisire su quale sia il più efficace forse sia persin superfluo: conta il risultato…)!
Chapeau MAESTRO!!!

Saluti