Strumento Testo

Gimp
testo
Pannello opzioni Testo

Lo strumento testo, ovviamente, serve ad aggiungere del testo all’immagine, oltre che dal pannello strumenti si può invocare da tastiera col comando T o dal menu Strumenti »» Testo.Una volta selezionato lo strumento se si clicca sull’immagine si crea automaticamente un livello Testo.

Il pannello delle opzioni è in grado di editare quasi tutte le opzioni dello strumento. Vediamo come interagisce e quali sono gli altri comandi ed opzioni disponibili.

Quando si clicca sull’immagine appare subito il pannello Strumenti del Testo, come in figura sotto.

Il pannello strumenti del Testo ha una casella dove si può scegliere il font desiderato, la grandezza del carattere espressa in pixel ma anche in molte altre unità, 5 caselle nella parte sottostante che, nell’ordine, servono per: cancellare lo stile selezionato, cambiare il testo in grassetto, applicare il corsivo, sottolineare il testo e barrare il testo. Ci sono poi altre due caselle con un campo valore. Una serve per modificare l’interlinea e l’altra per la spaziatura tra le lettere. L’ultima opzione serve per cambiare colore al testo.

Menu a tendina Caratteri

Risulterà molto più comodo e pratico cambiare tipo di carattere o font direttamente dal pannello delle opzioni. Questo perché, a differenza del pannello strumenti del testo, si ha la possibilità di aprire un menu di tutti i caratteri installati nel nostro sistema, così da poter scegliere quello giusto. C’è da aggiungere che è possibile cambiare il carattere, così da visualizzarlo direttamente in anteprima, utilizzando la rotellina centrale del mouse, posizionando il puntatore del mouse sopra il pulsante Carattere nel pannello delle opzioni, si potrà visualizzare, facendola scorrere avanti o indietro.

Menu a tendina Caratteri

Il menu presenta quattro icone nella parte bassa, servono rispettivamente per: ridurre le anteprime, ingrandirle, mostrare i caratteri come elenco, come griglia e l’ultima per aprire direttamente la scheda selezione caratteri.

Dimensione del testo

Con questa opzione si ha la possibilità di cambiare le dimensioni del carattere, Gimp da la possibilità di cambiare anche le unità di misura al volo, proprio per avere più fedeltà nel progetto che si sta costruendo.

Uso dell'editor
Finestra dell'Editor

L’utilizzo della finestra dell’Editor è sicuramente più scomoda, Gimp con questo strumento, purtroppo, non offre un’integrazione con un flusso di lavoro fluido, ma offre la possibilità di apportare delle modifiche al testo che diversamente possono essere richiamate solo facendo clic col tasto destro del mouse sul  testo appena inserito, mi riferisco alla possibilità di cambiare il verso del testo da orizzontale in verticale, che nel pannello delle opzioni non è presente.

In questa finestra ritroviamo molte delle funzioni delle opzioni, ma come accennato prima, possiamo cambiare il testo da orizzontale a verticale. Le funzioni per fare questo le troviamo tutte nella parte alta della finestra, provarle per vedere le varie differenze. Troviamo anche un’icona a forma di cartella, serve proprio a caricare del testo, in formato TXT, precedentemente creato con un editor di testo.

Antialiasing

L’Antialiasing serve a produrre un testo con bordi e curve più smussate, aumentando sicuramente la qualità nella visualizzazione. C’è da fare attenzione, nonostante si sempre consigliato il suo utilizzo, di non utilizzarlo in spazi di colore diversi da quello RGB.

Hinting (suggerimento)

Hinting o come tradotto, suggerimento, aiuta a migliorare la leggibilità del testo quando creato di piccole dimensioni, provare le varie opzioni a disposizione per rendere il testo più leggibile.

Colore

Cliccando su questa opzione si aprirà la finestra dei colori, sarà così possibile selezionare il colore opportuno, sarà visualizzato in anteprima istantaneamente.

Allineamento testo

Questa opzione ricalca le già conosciute funzioni di allineamento di qualsiasi editor di testo, allineamento a sinistra, centro, destra e giustificato.

Spaziature

La prima casella serve a indentare la prima riga, anche questo un comando noto a tutti gli editor di testo;

La seconda casella serve a regolare la spaziatura tra le righe;

La terza casella invece a regolare la spaziatura tra i caratteri.

Rettangolo di testo

Quando si vuole inserire del testo che possa aggiornare il rettangolo di testo, automaticamente quando si va a capo, lasciare selezionata la voce Dinamico;

Se invece si vuole inserire del testo in un rettangolo fisso bisogna prima disegnare un rettangolo, come fosse una selezione rettangolare, e successivamente inserire il testo, questo essendo fisso, non permetterà di aggiornare il rettangolo quando si andrà a capo col testo.

Lingua

L’opzione Lingua permette di cambiare lingua durante la digitazione del testo, per cambiarloinserire nel campo il nome della lingua desiderata. C’è da sottolineare che cambiare lingua potrebbe dare risultati inaspettati a seconda del sistema che si utilizza e delle lingue installate.

Caratteri speciali

Sfortunatamente Gimp non ha uno strumento o un’opzione per inserire caratteri speciali o Unicode, qualora se ne avesse la necessità è possibile inserirli tramite un comando da tastiera seguito dal codice Unicode di appartenenza: CTRL+MAIUSC+U seguito dal codice.

Per agevolarci il lavoro sarebbe opportuno avere la tabella dei codici ben visibile, è impossibile ricordarsi tutti i codici dei caratteri speciali, a questo link si può visualizzarla.

Se per esempio volessimo inserire il simbolo del cuore dovremmo digitare CTRL+MAIUSC+U02665 e questo sarebbe il risultato ♥

Menu contestuale del testo

Attraverso il menu contestuale, raggiungibile col tasto destro del mouse all’interno del rettangolo di testo, si può accedere a molte delle funzioni presenti nell’Editor del testo.

Rettangolo di testo con le relative maniglie di trasformazione

Una delle delle funzioni più importanti è  Tracciato dal testo e testo lungo il tracciato.

Gimp quindi ci da la possibilità di trasformare il testo in un tracciato che possiamo anche esportare per utilizzarlo con altri programmi o possiamo alterare proprio come si fa con un tracciato.

Testo trasformato in tracciato
Testo lungo il tracciato
Testo lungo tracciato

Per disporre un testo lungo il tracciato, oltre che da menu contestuale, si può invocare il comando attraverso il menu dei livelli, facendo tasto destro sul livello del testo si può accedere a delle funzioni che riguardano il Testo.

Nell’esempio in figura è stata creata prima una selezione circolare, trasformata poi in tracciato e successivamente assegnato il Testo lungo il tracciato dal menu dei livelli.

Potrebbero interessarti anche...

Top